SPIARE IL TELEFONO DEL CONIUGE È REATO?

controllare-telefono

La prima azione che si compie per spiare il telefono del coniuge è: impossessarsene a sua insaputa. Questo comportamento, al di là delle finalità per cui viene compiuto, può essere considerato un reato e una violazione della privacy?

La differenza è molto sottile e dipende dalle modalità con cui si svolge l’atto. Se questo gesto viene fatto con violenza, strappando di mano il dispositivo al proprietario, si commette il reato di rapina.

Diversamente, se il telefono cellulare viene lasciato incustodito e completamente accessibile al partner – come ad esempio il tavolo da cucina o il comodino – non si compie alcun reato. Questo perché la privacy tra coniugi ha delle naturali limitazioni per via della condivisione degli stessi spazi. Quindi se tuo marito o tua moglie dovesse leggere un messaggio che era meglio mantenere segreto perché hai dimenticato il telefono sul tavolo puoi prendertela solo con te stesso.

Una volta appurato che prendere il cellulare del coniuge dal tavolo non è reato e neppure una violazione della privacy, cosa rischia chi installa un software spia sul telefono del partner? Nessun dubbio sul fatto che questo comportamento debba considerarsi un reato. La legge non consente di controllare di nascosto il comportamento altrui, nemmeno di tuo marito o di tua moglie.

Ecco perché installare un software spia nello smartphone di un altro, marito, moglie, compagno o chiunque sia costituisce un illecito penale, in particolare il reato di interferenze illecite nella vita privata altrui. Si rischia il carcere e la condanna può durare da 6 mesi a 4 anniIl reato si configura anche se la vittima è informata della presenza del software sul suo telefono e nonostante questo continui a telefonare e ad usarlo normalmente. Non si può in nessun caso parlare di un “consenso” da parte della vittima.

Possiamo concludere dicendo che installare una sorta di cimice sullo smartphone di un coniuge per intercettare e controllare le sue comunicazioni è già di per sé sufficiente a far scattare una condanna.

Un buon professionista autorizzato può essere la soluzione ai tuoi problemi. In caso di tradimento, violazione della privacy o qualunque altra situazione, il nostro team è a tua disposizione per proporre la migliore soluzione, restando nei limiti della legalità.

Chiudi il menu