Legittimo il licenziamento del dipendente ripreso a rubare dalle telecamere installate dall’agenzia investigativa

E’ legittimo il licenziamento per giusta causa intimato ad un dipendente in virtù di videoregistrazioni “occulte” effettuate nei locali aziendali durante l’orario di lavoro e installate dall’Agenzia Investigativa. Lo ha stabilito la Cassazione, con la sentenza n. 10636 depositata il 2 maggio 2017, confermando l’orientamento giurisprudenziale secondo cui i controlli difensivi – al di fuori […]

INVESTIGATORI ABUSIVI

 L’ investigatore abusivo è colui che svolge indagini senza possedere una regolare Autorizzazione della Prefettura quindi, senza rispettare la normativa vigente in materia di Privacy né quanto disposto dall’art.134 del T.U.L.P.S. in materia di gestione di un istituto di investigazioni private. Iniziamo a chiarire che chiunque esercita una professione, anche gratuitamente o occasionalmente,   senza […]

Recupero crediti – Una sentenza che costa caro

Risponde di bancarotta l’imprenditore che non si attiva tempestivamente per il recupero crediti dell’azienda che poi fallisce. Lo ha sancito la Corte di Cassazione con la sentenza n. 40901 del 18 ottobre 2012. Svolgimento del processo 1. L.E. è stato ritenuto responsabile, con sentenza della Corte di Appello di Salerno del 14-1-2011, in conferma di […]

Assenteismo sul lavoro : truffa aggravata non timbrare il badge

SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE II PENALE Sentenza 5 giugno – 4 luglio 2012, n. 25781 Svolgimento del processo – Motivi della decisione 1- T.F., D.F.G., L.M.V. e C. C. ricorrono avverso la sentenza in data 26.10/22.12.2011 della corte di appello di Palermo che, in parziale riforma della sentenza di primo grado – tribunale, in […]

Commette reato il genitore o l’investigatore privato che registra le telefonate dei figli minori

Una sentenza della Cassazione Penale piuttosto datata, la n.41192 del 2014, afferma incontrovertibilmente che il genitore (oppure l’investigatore privato aggiungo io) che registra le comunicazioni tra il figlio e l’altro genitore (oppure un terzo dico io) commette il reato di cui all’art. 617 c.p. Tale reato prevede appunto che “Chiunque, fuori dei casi consentiti dalla […]

Registrare una conversazione non è intercettazione: la registrazione è lecita e utilizzabile in sede giudiziale

La Corte di Cassazione, seconda sezione penale, nella sentenza n. 24288/2016 ha chiarito che la registrazione di una conversazione da parte di una persona che vi partecipa attivamente o autorizzata ad assistervi, può essere acquisita legittimamente al processo, senza previa autorizzazione del GIP ai sensi dell’art. 267 c.p.p., in quanto rientra nella particolare forma di documentazione fonografica (art. 234 c.p.p., comma 1), non […]

Licenziamento del dipendente dopo controlli con GPS

Con la sentenza 20440/2015 la Suprema Corte si è espressa in merito al licenziamento di un lavoratore di Torino attuata dal datore di lavoro in seguito a quanto verificato tramite l’utilizzo di un sistema satellitare GPS (Global Positioning System) e il supporto di un’agenzia investigativa. Nel caso preso in esame un’azienda aveva comminato un licenziamento […]