È legittimo l’utilizzo di un detective per scoprire la finta malattia del lavoratore

Licenziamento per giusta causa – Simulazione fraudolenta dello stato di malattia.

Con la sentenza n° 17113/2016 , la Corte di Cassazione ha stabilito che è legittimo l’impiego di un investigatore che abbia il mandato di seguire il dipendente nel periodo della malattia per vedere se davvero la patologia certificata dal medico di base gli impediva di lavorare. Secondo il rapporto del detective, il “sorvegliato” aveva fatto una serie di azioni e movimenti del tutto incompatibile con la patologia lamentata. Per gli Ermellini è dunque legittimo il licenziamento per giusta causa precisando che il datore di lavoro ha il diritto di ricorrere ad un’agenzia investigativa per verificare l’attendibilità del certificato medico, che può essere contestato anche valorizzando circostanze di fatto. Leggi la sentenza n° 17113 del 16. 08. 2016

È legittimo l’utilizzo di un detective per scoprire la finta malattia del lavoratore ultima modifica: 2016-10-10T17:52:09+00:00 da Antares

I commenti sono chiusi